Notizie

Per richiedere la Carta d’identità dal 2 gennaio 2023 sarà sufficiente recarsi presso l’ufficio anagrafe (piano terra) dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 ed il giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.00.

Si precisa che l’ultimo accesso sarà possibile entro e non oltre le ore 12.30 ed è necessario premunirsi di apposita documentazione richiesta ovvero: 

 

  • Fototessera recente (non oltre 6 mesi) anche in formato jpg

 

  • tessera sanitaria

 

  • documento di riconoscimento

 

  • ricevuta dell’avvenuto pagamento dei diritti pari ad Euro 22,00 (dovrà essere effettuato tramite il sistema PagoPa).

 

  • Per gli iscritti AIRE contattare l’ufficio all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • In caso di rinnovo per furto o smarrimento: è necessario presentare la denuncia effettuata

presso le forze dell’ordine;

 

  • In caso di rinnovo per deterioramento: è necessario consegnare il vecchio documento

all’operatore comunale;

 

  • In caso di rilascio a minore: è necessaria la presenza del minore e di entrambi i genitori,

oppure la presenza di un solo genitore munito della dichiarazione di assenso all’espatrio

sottoscritta dall’altro genitore o esercente la responsabilità genitoriale con unita copia del

documento di riconoscimento (la relativa modulistica è disponibile sul sito del Comune di

Vasto nella sezione Il Comune-Modulistica-Servizi Demografici-Carte di identità).

 

Nell’ipotesi di estrema difficoltà nell’espletare le suddette operazioni, è possibile rivolgersi all’URP

(Ufficio Relazioni Pubbliche, primo piano).

 

Come stabilito dalla normativa vigente, resta ferma la possibilità di poter prenotare l’appuntamento tramite il sito del Ministero dell’Interno cliccando sulla pagina

https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/cittadino/n/sc/wizardAppuntamentoCittadino/sce

ltaComune

 

 

 

 

 

Un cambiamento dell’attività di rilascio delle carta d’identità - dichiara l’assessora ai servizi civici con delega all’anagrafe, Paola Cianci - valutato insieme agli uffici competenti tenendo conto delle esigenze dei cittadini. L’apertura senza prenotazione preventiva consentirà di gestire al meglio le emergenze come spesso avviene in caso di smarrimento del documento o partenza improvvisa per l’estero. Si raccomanda sempre di recarsi in Comune con tutta la documentazione richiesta ed in tempo utile nei casi di nuova emissione successiva alla scadenza. Grazie all’ufficio anagrafe per il lavoro profuso, un servizio di prossimità con le persone di tutte le generazioni che fa registrare sempre numeri positivi”.

 

torna all'inizio del contenuto