Notizie

Si è piazzato al secondo posto, nella classifica abruzzese de 'I Luoghi del Cuore' del FAI - Fondo Ambiente Italiano, il Faro di Punta Penna di Vasto. Sono stati complessivamente 10.792 i voti raccolti dal simbolo dell'area del porto, che si piazza così al 26° posto della graduatoria nazionale.

A primeggiare, in Abruzzo, è stato l'Eremo di Sant'Onofrio al Morrone di Sulmona con un totale di 22.442 preferenze (9° posto nazionale). Terzo posto per le Grotte e Cascata di Stiffe di San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila). Poi, a seguire, il Castello di Roccascalegna, la Chiesa della Santa Croce con Via Crucis di Pizzoli (L'Aquila), la Chiesa della Santissima Trinità di Ortona, l'Istituto Regina Margherita di Teramo ed il Borgo Universo di Aielli (L'Aquila).

Il Faro di Punta Penna - Con i suoi 70 metri di altezza, è il secondo faro più alto d'Italia dopo la Lanterna di Genova. Si trova su un promontorio presso il porto di Vasto, luogo scelto per la posizione strategica. Quello che vediamo oggi è il risultato di una serie di ricostruzioni; l’ultima, seguita ai gravi danni dell’ultima guerra mondiale, risale al 1948. Il faro si presenta come una costruzione in muratura a forma di torre. Una scala a chiocciola di 307 scalini conduce alla sommità, dove la vista spazia dalle montagne più alte dell'Appennino Abruzzese alla costa da Ortona al Gargano.

 
 

torna all'inizio del contenuto