Notizie

 

Sono iniziati questa mattina i lavori per il rifacimento della segnaletica orizzontale in città per un importo di 40.000 euro.

Due squadre di operai della ditta Eurosignal sono impegnate negli interventi oggi e domani a Sant’Antonio Abate, Via Cardone e Via del Porto. La prossima settimana si sposteranno su altre zone.

 «Grazie ad una mappatura degli interventi è stato possibile valutare dove «procedere per mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali. Si tratta di interventi importanti al fine di salvaguardare l’incolumità di automobilisti e pedoni», afferma il sindaco di Vasto, Francesco Menna.

 «Hanno preso il via i lavori del primo lotto – ha evidenziato l’assessore ai Servizi Manutentivi, Alessandro d’Elisasono diverse le strade interessate dal rifacimento degli attraversamenti pedonali, fasce d’arresto e stop. Affrontiamo il problema intervenendo con una programmazione accurata e precisa».

Elenco delle vie interessate:

  1. Corso Mazzini
  2. Via Incoronata
  3. Via Del Porto
  4. Via Nicola Bosco
  5. Via Giulio Cesare
  6. Via S. Domenico Savio
  7. Corso Europa
  8. Via Marco Polo
  9. Via Conti Ricci
  10. Via Roma
  11. Via Cardone;
  12. Viadotto Histonium
  13. Via S. Onofrio
  14. Via Martiri della Libertà
  15. Via Alessandrini
  16. Via Madonna dell’Asilo
  17. Via Histoniense

Notizie

 
L’Amministrazione Comunale sta intervenendo per mettere a norma il mercato di Santa Chiara con uno stanziamento di risorse proprie di circa 80.000 Euro. Il primo intervento realizzato già all’inizio di quest’anno ha riguardato l’adeguamento alla normativa antincendio della struttura fino all’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi per circa 30.000 Euro. Nei giorni scorsi inoltre con determina 1139 del 21 novembre sono stati affidati i lavori per la ristrutturazione del tetto e per la messa in sicurezza del solaio che subisce, a causa delle piogge, gravi problemi di infiltrazioni, oltre a generare disagi per gli operatori del mercato. Questi ultimi lavori inizieranno entro il mese di gennaio 2023 e sono stati incaricati alla ditta Deplano coperture, con un impegno di circa 50 mila euro.
“La riqualificazione del Mercato, di Santa Chiara sito a Vasto nel centro storico, è un progetto che si è posto come obiettivo primario la restituzione di questo luogo storico alla comunità attraverso un profondo rinnovamento la creazione di una nuova identità, hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna e l’assessore al commercio con delega ai mercati Anna Bosco - e per queste ragioni abbiamo ritenuto altrettanto importante ed urgente intervenire perchè venga garantita la sicurezza di un edificio storico tanto importante per la nostra Città, frequentato quotidianamente sia da operatori commerciali che da cittadini. Lavori che assicurano maggiori misure di sicurezza e l’utilizzo dei locali anche per iniziative ed eventi”.

Notizie

 
Santa Chiara Wine & Food Festival è il titolo dell’iniziativa in programma il 7 e 8 dicembre, dalle 17.00 alle 23.00, al Mercato Santa Chiara di Vasto. L’evento è stato presentato questa mattina alla presenza del sindaco Francesco Menna e degli assessori Licia Fioravante, Anna Bosco e Carlo Della Penna, Patrizio Lapenna e Simone Lembo per Confesercenti, Michele Perrozzi per la Dmc Costa dei trabocchi, Carmine De Iure enologo dell’Istituto Agrario di Scerni, Angela Di Lello presidente dell’Associazione Italiana Sommelier e alcuni operatori vinicoli.
“Evento importante da far conoscere al grande pubblico e che porta con sé opportunità e valore attrattivo di grande potenziale. Sono sicuro che il Wine e Food Festival, - ha dichiarato il sindaco Francesco Menna - sarà un ottimo sistema per promuovere sempre più il ricco patrimonio di gusto che possiamo offrire”.
“Abbiamo pensato di proporre un evento identitario che si svolgerà all’interno del Mercato S. Chiara e abbiamo voluto allargare le prospettive, - ha dichiarato l’assessore al turismo, Licia Fioravante - coinvolgendo non solo gli operatori locali ma espandendoci oltre il nostro territorio. La location prescelta è molto caratteristica ed identitaria e siamo certi che la manifestazione riuscirà ad evidenziare il concetto di evento che si accosta all’identità del posto valorizzando i prodotti del nostro territorio”.
“L’occasione è sicuramente favorevole per riappropriarci di un tema importante del nostro territorio per la produzione vitivinicola. Sono contenta per la scelta del Mercato S. Chiara. Stiamo investendo delle somme - ha aggiunto l’assessore allo Sviluppo economico, Anna Bosco - su quella struttura rinnovata e ammodernata, dove grazie a questi interventi è possibile organizzare iniziative. E’ importante avere infrastrutture adeguate”.
Il direttore di Confesercenti, Patrizio Lapenna, ha espresso soddisfazione per l’ampia partecipazione degli operatori, sono 24 quelli contattati e 21 coloro che hanno aderito. Fondamentale per l’appuntamento la collaborazione con l’Istituto Agrario di Scerni e l’AIS.
Simone Lembo nella doppia veste di rappresentante di Confesercenti e Gal Costa dei trabocchi ha ricordato che c’è un processo dietro questa iniziativa ed è la prova di come si vivono le esperienze sul territorio coinvolgendo gli operatori.
L’enologo dell’Istituto Agrario di Scerni, Carmine De Iure ha manifestato la disponibilità a collaborare ed ha ricordato che è importante in queste occasioni fare rete e bisogna sforzarsi in questa direzione.
“Con la nostra partecipazione vorremo dare testimonianza del valore associativo e l’importanza della cultura del vino e del cibo ricchezza indiscutibile - ha detto Angela Di Lello, Presidente dell’AIS Abruzzo - l’associazione che nei due giorni di appuntamenti curerà uno spazio dove il visitatore sarà accompagnato per una degustazione guidata per giungere ad un assaggio consapevole ed emozionale del vino”.

Notizie

Per richiedere la Carta d’identità dal 2 gennaio 2023 sarà sufficiente recarsi presso l’ufficio anagrafe (piano terra) dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 ed il giovedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.00.

Si precisa che l’ultimo accesso sarà possibile entro e non oltre le ore 12.30 ed è necessario premunirsi di apposita documentazione richiesta ovvero: 

 

  • Fototessera recente (non oltre 6 mesi) anche in formato jpg

 

  • tessera sanitaria

 

  • documento di riconoscimento

 

  • ricevuta dell’avvenuto pagamento dei diritti pari ad Euro 22,00 (dovrà essere effettuato tramite il sistema PagoPa).

 

  • Per gli iscritti AIRE contattare l’ufficio all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • In caso di rinnovo per furto o smarrimento: è necessario presentare la denuncia effettuata

presso le forze dell’ordine;

 

  • In caso di rinnovo per deterioramento: è necessario consegnare il vecchio documento

all’operatore comunale;

 

  • In caso di rilascio a minore: è necessaria la presenza del minore e di entrambi i genitori,

oppure la presenza di un solo genitore munito della dichiarazione di assenso all’espatrio

sottoscritta dall’altro genitore o esercente la responsabilità genitoriale con unita copia del

documento di riconoscimento (la relativa modulistica è disponibile sul sito del Comune di

Vasto nella sezione Il Comune-Modulistica-Servizi Demografici-Carte di identità).

 

Nell’ipotesi di estrema difficoltà nell’espletare le suddette operazioni, è possibile rivolgersi all’URP

(Ufficio Relazioni Pubbliche, primo piano).

 

Come stabilito dalla normativa vigente, resta ferma la possibilità di poter prenotare l’appuntamento tramite il sito del Ministero dell’Interno cliccando sulla pagina

https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/cittadino/n/sc/wizardAppuntamentoCittadino/sce

ltaComune

 

 

 

 

 

Un cambiamento dell’attività di rilascio delle carta d’identità - dichiara l’assessora ai servizi civici con delega all’anagrafe, Paola Cianci - valutato insieme agli uffici competenti tenendo conto delle esigenze dei cittadini. L’apertura senza prenotazione preventiva consentirà di gestire al meglio le emergenze come spesso avviene in caso di smarrimento del documento o partenza improvvisa per l’estero. Si raccomanda sempre di recarsi in Comune con tutta la documentazione richiesta ed in tempo utile nei casi di nuova emissione successiva alla scadenza. Grazie all’ufficio anagrafe per il lavoro profuso, un servizio di prossimità con le persone di tutte le generazioni che fa registrare sempre numeri positivi”.

 

Notizie

 

 

Una strada centrale della nostra città avrà il toponimo del Cardinale Capovilla, un indimenticato pastore della nostra comunità, figura di altissimo rilievo nella Chiesa post conciliare, da tutti ricordato come fedele segretario di Papa Giovanni XXIII, il Papa Buono”. Con queste parole il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha annunciato l’intitolazione della strada di accesso alla Chiesa parrocchiale di Santa Maria del Sabato Santo, domani 25 novembre alle ore 16:00, alla memoria del Cardinale Loris Francesco Capovilla, tra il 1967 e il 1971 Arcivescovo Metropolita di Chieti-Vasto.

Alle ore 17:30 nella Sala Convegni della Società Operaia Mutuo Soccorso è in programma la presentazione della pubblicazione  “Il Tenente Capovilla. Diario, documenti e immagini (1942-1943) di Loris Francesco Capovilla, Cappellano militare. All’incontro interverranno il sindaco Francesco Menna, Nicolangelo D’Adamo UCID Chieti, Ivan Bastoni curatore della pubblicazione, Marco Boato sociologo e Renzo Salvi  Presidente Amici della Cittadella. Modera Beniamino De Nardis.

Capovilla è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano. Nato a Pontelongo il 14 ottobre 1915, fu alunno del seminario patriarcale di Venezia, ordinato presbitero il 23 maggio 1940 dal cardinale patriarca Adeodato Piazza. Ha assolto diversi incarichi nella parrocchia di San Zaccaria e nella curia patriarcale, cerimoniere capitolare nella Basilica di San Marco; catechista alle scuole medie, cappellano dell'Onarmo a Porto Marghera, cappellano del carcere minorile e all'Ospedale degli infettivi. Durante la seconda guerra mondiale ha prestato servizio militare in aviazione. L'armistizio del 1943 lo coglie all'aeroporto di Parma, allora intitolato a Natale Palli. Si ricorda tuttora la sua opera umanitaria intesa a sottrarre quanti più avieri possibili all'internamento in Germania. Nel 1945, il cardinale Adeodato Piazza lo ha designato predicatore domenicale a Radio Venezia. Nel 1949 il patriarca Carlo Agostini lo ha nominato direttore del settimanale diocesano La Voce di San Marco e redattore della pagina veneziana dell'Avvenire d'Italia. Per oltre un decennio, dal 15 marzo 1953 al 3 giugno 1963, è  stato il segretario particolare di Angelo Giuseppe Roncalli. Il 26 giugno 1967, è stato nominato da Papa Paolo VI arcivescovo metropolita di Chieti e amministratore perpetuo della diocesi di Vasto (oggi Arcidiocesi di Chieti-Vasto).  Ha ricevuto la consacrazione episcopale, il 16 luglio dello stesso anno, nella basilica di San Pietro in Vaticano. Appena quattro anni dopo, il 25 settembre 1971, è stato nominato prelato nullius di Loreto, delegato pontificio per il santuario lauretano e arcivescovo titolare di Mesembria, sede che era stata titolo arcivescovile di Angelo Giuseppe Roncalli dal 1934 al 1953. Il 10 dicembre 1988 si è dimesso dagli incarichi pastorali, pur conservando il titolo di arcivescovo titolare di Mesembria. Ha vissuto a Sotto il Monte Giovanni XXIII, in provincia di Bergamo, paese natale di Papa Roncalli, dove ha continuato a ricevere visite di pellegrini e di fedeli. Il 12 gennaio 2014 Papa Francesco ha annunciato la sua elevazione a cardinale in relazione al suo servizio di una vita intera per il bene della Chiesa. Morì a Bergamo il 26 maggio 2016.

La Giunta Comunale di Vasto ha proposto al Prefetto di Chieti l’intitolazione di Via Loris Francesco Capovilla con Deliberazione n. 138 dell’8 luglio 2020. Il Prefetto Armando Forgione ha successivamente assunto il relativo Decreto.

 

 

torna all'inizio del contenuto