NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il Sindaco Menna chiede la riapertura del reparto di Urologia del San Pio

 

E’ fondamentale per la città e i tanti comuni vicini la riapertura del Reparto di Urologia dell’Ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Vasto che attualmente non eroga servizi poiché lo stesso è stato, in questa fase di pandemia, dedicato esclusivamente ai paucisintomatici e ai pazienti Covid -19”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Vasto, Francesco Menna. 

“Nel reparto, punto di riferimento per l’intero territorio abruzzese e le regioni contigue sono ricoverati solo pazienti positivi al Covid-19 - ha evidenziato il sindaco Menna - con la conseguenza che coloro che hanno patologie urologiche, anche serie, non possono accedere alle cure che necessitano di ricovero, se non per le urgenze, che vedono ritardi a causa della carenza di anestesisti.

Da informazioni assunte per le vie brevi, la lista d’attesa in Provincia di Chieti conterebbe oltre 2300 prenotazioni. Molti cittadini sono stati costretti - ha concluso il sindaco di Vasto - a rivolgersi a strutture sanitarie anche fuori regione. Pertanto ho chiesto al Presidente Marsilio e all’assessore Verì di cambiare decisione e mettere in atto idonee iniziative volte a dare urgentemente riscontro ai numerosi ricoveri finora programmati, anche valutando la destinazione dei pazienti attualmente in cura al reparto vastese presso il nuovo ospedale Covid recentemente inaugurato a Pescara.”