NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Voucher alimentari, attivata la piattaforma: “Da venerdì la presentazione delle domande”

LOCANDINA_ICO.jpg

Al via la piattaforma comunale per accedere al bonus alimentare per far pronte all’emergenza generata dal coronavirus. A darne notizia il Sindaco Francesco Menna e l’assessore alle Politiche Sociali Lina Marchesani. Da oggi parte la possibilità di adesione per gli esercenti di beni alimentari di prima necessità: entro settantadue ore verrà stilato un primo elenco di attività, che sarà via via aggiornato a cui i fruitori del bonus potranno rivolgersi. Da venerdì potranno essere inviate e prodotte le domande.

 

Siamo tutti insieme uniti nel permettere che questa misura raggiunga in brevissimo tempo tutti quei nuclei familiari che risentono fortemente della crisi che stiamo attraversando - ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Lina Marchesani. “Come assessorato alle Politiche Sociali abbiamo messo in campo una piattaforma efficace che accompagnerà e supporterà i cittadini nella compilazione dei moduli: gli operatori del segretariato sociale saranno presenti da venerdì mattina presso la sede comunale (entrata indipendente sede Ufficio Tributi di Piazzale Histonium) e attivi anche attraverso una linea telefonica e un indirizzo e-mail appositamente creati. Un grande grazie va a tutti coloro che sono protagonisti di questo sforzo organizzativo. Sappiamo che si tratta di piccoli passi, ma decisivi per superare insieme questo momento difficile: aiutando i più deboli, ne usciremo tutti più forti”.

 

Ecco i dettagli della misura.

 

DI COSA SI TRATTA?

Un aiuto economico a tutte le famiglie che, a seguito dell’emergenza coronavirus, sono in difficoltà e non riescono a comprare cibo e beni di prima necessità. Anche a Vasto arrivano i buoni spesa finanziati dal governo. 283.775,13 euro sono stati assegnati a questo comune con la citata Ordinanza del Capo della Protezione Civile n. 658/2020. In dettaglio, questa misura si rivolge alle famiglie che hanno più difficoltà economiche a comprare generi alimentari. Si rivolge anche ai nuovi poveri, ovvero a coloro che hanno perso il lavoro a causa dell’emergenza sanitaria.

 

COME FUNZIONANO?

Per quanto riguarda le persone in difficoltà per l’emergenza coronavirus, a ogni nucleo familiare potranno andare buoni spesa fino a un valore complessivo di 300 euro, composto da voucher di 10 euro l’uno. L’ammontare del buono spesa sarà determinato in euro 100,00, incrementabile di € 50,00 per ogni componente del nucleo familiare, fino a un massimo di € 300,00. 

I buoni saranno consegnati direttamente alle famiglie che potranno utilizzarli presso esercizi commerciali che si dichiareranno disponibili.

 

A CHI SPETTANO?

I requisiti, da autocertificare, redatti secondo la normativa di riferimento (con conseguenze penali in caso di dichiarazioni false) sono:

  • avere la residenza nel Comune di Vasto;
  • essere in situazione di temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza COVID 19 (es. mancanza di lavoro anche saltuario/occasionale, etc..; perdita/sospensione dell’attività lavorativa; perdita economica consistente nell’ultimo mese rispetto al mese precedente, etc..);
  • non avere giacenze bancarie o postali superiori a € 3.000,00 immediatamente disponibili (autocertificare motivazione indisponibilità)
  • non essere percettore/non avere all’interno del nucleo familiare percettori di pensioni di anzianità o di vecchiaia;
  • non essere percettore/non avere all’interno del nucleo familiare percettori di reddito da lavoro dipendente presso Pubblica Amministrazione ai sensi dell’art. 1 del D.Lgs. 165/2001.

La priorità, come previsto dalla legge, va data al bisogno e, per questo:

  • ai nuclei familiari o persone singole già in carico ai Servizi Sociali per situazioni di disagio socio-economico, non beneficiarie di Reddito di Inclusione o di Reddito di Cittadinanza;
  • ai nuclei familiari temporaneamente privi di reddito (chiusura attività, sospensione attività lavorativa da lavoro autonomo, etc..) ammessi alle misure di sostegno relative all’emergenza da COVID-19 ai sensi del D.L. 18/2020 per i quali, le citate misure, non siano state erogate al momento della presentazione della domanda;
  • ai nuclei familiari privi di reddito che non hanno accesso agli ammortizzatori sociali (NASPI, CIGO, CGIS, CIGD, assegno di solidarietà, assegno ordinario o altre misure di sostegno al lavoro dipendente) ovvero pur avendone accesso, gli stessi non siano stati erogati al momento della presentazione della domanda.

 

COME RICHIEDERE I VOUCHER ALIMENTARI?

 

La domanda, scaricabile dal sito del Comune (www.comune.vasto.ch.it) a partire da giovedì 02 aprile, potrà essere presentata via pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o manualmente presso il Comune dove sarà attivo, da venerdì 03 aprile prossimo, un apposito sportello, gestito dal Segretariato Sociale, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 13:30 e il martedì e giovedì anche dalle ore 15:00 alle ore 18:00. Chi avrà difficoltà a presentare la domanda online potrà chiamare, a partire da venerdì 03 aprile prossimo, il Segretariato Sociale del Comune, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 13:30 e il martedì e giovedì anche dalle ore 15:00 alle ore 18:00, al numero verde 366.6043209 e gli operatori aiuteranno nella compilazione del modulo. Lo sportello al pubblico sarà ubicato in Comune presso l’Ufficio Tributi, con accesso indipendente da Piazzale Histonium.

 

COME GLI ESERCENTI POSSONO PARTECIPARE

Gli esercizi commerciali di generi alimentari presenti sul territorio comunale che intendono aderire all’iniziativa e, quindi, fare parte dell’elenco degli esercizi commerciali in cui le famiglie interessate dall’emergenza alimentare, possono utilizzare i buoni spesa alimentari consegnati dal Comune, possono presentare domanda da oggi, inoltrando, esclusivamente tramite pec all’indirizzo mail del Comune di Vasto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., apposita manifestazione d’interesse sottoscritta dal rappresentante legale della ditta, con allegato documento d’identità.

Le adesioni all’iniziativa dovranno pervenire, in prima battuta entro le ore 13:00 del giorno 04 aprile; successivamente il catalogo delle strutture aderenti sarà aggiornato giornalmente.

 

 

Il Sindaco Francesco Menna ha, infine, rivolto, un appello a tutti gli esercizi commerciali fornitori di prodotti di prima necessità: “La vostra collaborazione è decisiva per l’attuazione di questo intervento. Stiamo promuovendo una rete solidale per andare incontro ai bisogni dei nostri concittadini che in questo periodo di emergenza sanitaria si ritrovano in un’altra emergenza, quella alimentare. Un sentito ringraziamento va ai tanti cittadini che stanno raccogliendo il nostro invito a contribuire, con proprie donazioni, ad accrescere il fondo: quello che stiamo attraversando è senza dubbio un momento difficile, ma che mette in luce anche aspetti positivi delle persone, come l’estrema generosità”.