Notizie

 

 Il 10 agosto alle 21.30 presso la Villa Comunale si terrà il concerto di Chris Obehi, giovane artista fuggito dalla Nigeria a causa della guerra civile. L'evento è organizzato dal Progetto SAI di Vasto (Consorzio Matrix) in collaborazione con l’Associazione Culturale Side Show e l'Assessorato alle Politiche Giovanili ed è finanziato dal Ministero dell’Interno.

"Ringrazio coloro che hanno collaborato a tutti i livelli a questo bellissimo progetto di inclusione sociale - commenta il sindaco, Francesco Menna - e grazie agli assessori di riferimento per aver scelto ancora una volta la Villa Comunale come luogo di riflessione su tematiche delicate inerenti i diritti umani".

"L'iniziativa si inserisce in un progetto più ampio - dichiarano gli assessori alle Politiche Giovanili, Paola Cianci e al Welfare Nicola Della Gatta - dal titolo Una giornata con Chris Obehi che prevede momenti di formazione per la sensibilizzazione ai temi della integrazione. Chris è arrivato in Italia e ha trovato la propria chiave di riscatto sociale nella musica grazie al supporto del sistema di accoglienza in un centro a Palermo. Con queste iniziative vogliamo soprattutto diffondere l'esempio di integrazione virtuosa del giovane senegalese e smuovere le coscienze delle nuove generazioni in modo da sviluppare uno spirito di solidarietà verso le altre comunità. L'arte può diventare un canale di integrazione e di convivialità tra persone come momento di scambio di esperienze di vita. Da sempre - concludono Cianci e Della Gatta - cerchiamo di favorire la comunicazione tra i più giovani attraverso il confronto peer to peer in cui a prevalere sono i rapporti umani. Vi invitiamo a partecipare numerosi".

 

Notizie

 

Ieri è stata inaugurata via Costa Contina, un’antica strada vicinale pedonale, che da Palazzo d’Avalos collega il centro storico di Vasto alla Marina.

La cerimonia è stata preceduta da un interessante incontro a Fonte Nuova dove, alla presenza di tanta gente, sono intervenuti insieme al sindaco Francesco Menna e all’assessore ai Lavori Pubblici, Licia Fioravante anche Filippo Pietrocola dell’Accademia della Cucina, il presidente del Lions Club Vasto Host Maria Grazia Angelini, l’ex presidente del club Giorgio Del Borrello, Davide Aquilano di Italia Nostra ed il geometra Filippo Menna.

Via Costa Contina è un sito di notevole pregio storico-naturalistico e paesaggistico, che attraversa luoghi caratterizzati dagli antichi orti della città, e consente di apprezzare il meraviglioso panorama offerto dal Golfo di Vasto. La strada ripristinata è lunga ottocento metri ed è larga circa cinque metri, ed è un efficace collegamento anche simbolico che rappresenta le due risorse su cui, per secoli, questa Città ha fondato la propria economia: gli orti e la pesca.

“Su proposta del Lions Club di Vasto e dell’Accademia Italiana della cucina l’Amministrazione Comunale, - ha ricordato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - l’Amministrazione comunale ha inteso denominare Via Costa Contina la Via del Brodetto alla Vastese. Il percorso è quello che per secoli è stato frequentato dai pescatori che dal mare portavano in città il pesce fino a Piazza del Popolo. Un interessante intervento di riqualificazione iniziato dall’ex assessore Peppino Forte e che ha visto quest’anno la conclusione con l’assessore Fioravante”.

 

L’inaugurazione della strada è stata organizzata nel giorno della Madonna della neve festeggiata il 5 agosto dagli ortolani, che la riconoscono come loro protettrice. Un’antica tradizione – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici e al Turismo, Licia Fioravante -  legata alla chiesa dedicata alla Madonna della Neve che era stata eretta a ridosso della Fonte Nuova. L’assessore ha inoltre ha ricordato che spesso lungo via Costa Contina avveniva il baratto: il pesce veniva scambiato con i prodotti della terra. Questo itinerario sono certa sarà molto apprezzato non solo dai residenti, ma anche dai turisti che visiteranno la nostra Città. Ho voluto riproporre durante la manifestazione uno spaccato delle tradizioni in essere su quella strada, portando degli antichi panari usati dai pescatori per risalire il pesce dalla marina a Piazza del popolo. I panari riempiti di pesce - ha concluso Fioravante -  sono stati mostrati agli intervenuti stupiti ed emozionati. Queste tradizioni devono essere il motore propulsore del turismo esperenziale tanto decantato nel settore. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione di questa straordinaria manifestazione.”.

Tanti sono stati nel corso della serata gli spunto proposti dagli intervenuti tra cui quello di realizzare il percorso di pochi metri che consentirà di raggiungere a piedi la zona del monumento alla Bagnante.

La benedizione da parte di Don Domenico Spagnoli è stata seguita dal taglio del nastro ed una piacevole passeggiata sulla via Costa Contina. Il gruppo comunale della Protezione civile guidato da Eustachio Frangione ha garantito il servizio navetta.

Notizie

L’Amministrazione Comunale ha individuato un ulteriore tratto di spiaggia che consente l’accesso
degli animali d’affezione, purché accompagnati dai proprietari/detentori nel rispetto delle norme
di sicurezza che prevedono l’uso del guinzaglio o della museruola.
Alle aree di Mottagrossa, Torrente Lebba e La Bagnante già dedicate agli animali d’affezione da
quest’anno si aggiunge anche quella contrassegnata con il numero uno confinante a Sud con il
torrente Buonanotte e in direzione Nord con la ex concessione demaniale marittima
“Camping Europa”.
“Abbiamo registrato negli ultimi anni – dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l’assessora al
Demanio e alle Politiche per la difesa e tutela degli animali, Paola Cianci - una crescita
esponenziale della detenzione degli animali d’affezione da parte dei residenti e turisti. La
richiesta costante da parte di quest’ultimi di avere a disposizione maggiori porzioni di arenile,
dove poter far accedere i propri animali da affezione, ci ha fatto riflettere sulla necessità di detta
implementazione, considerando anche che solo tre porzioni risultavano effettivamente esigue.
Ricordiamo - concludono Menna e Cianci - che è importantissimo garantire l’accesso in sicurezza
cosi come stabilito dalla normativa, vigente ai fini di una pacifica convivenza negli spazi
consentiti”.

Notizie

 

Il 5 e 6 agosto dalle ore 18.30 presso la Villa Comunale si terrà Patate Bollenti Festival, un evento organizzato dall’omonimo Collettivo nato a Vasto, che affronta i temi che ruotano attorno al transfemminismo.

 Il programma, allegato al presente comunicato stampa, prevede diverse attività organizzate in talk tratteranno in generale i temi sulle discriminazioni in senso globale, laboratori anche per i più piccoli, musica con dj set e tanto altro.

 "Siamo le Patate Bollenti - dichiara il Collettivo transfemminista - ma non abbiamo niente a che vedere con la gastronomia e facili doppi sensi.  Abbiamo deciso di presentarci alla città con un Festival che, il 5 e 6 agosto, che convoglierà persone provenienti da Abruzzo e Molise e darà spazio a temi scottanti: aborto, abilismo, discriminazioni e violenza di genere e rappresentazione queer al cinema e nei libri.

La Villa Comunale si trasformerà in un villaggio aperto a tuttə, con banchetti, laboratori, anche per l’infanzia, e musica. Ospiteremo anche una mostra di arti figurative realizzata dal nostro collettivo chiamata S/Confini, che nasce dalla volontà di liberare sentimenti e pulsioni del corpo”.

 

“Abbiamo raccolto con grande interesse sin da subito la proposta delle Patate Bollenti – dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l’assessora alle Politiche Giovanili, Paola Cianci - di approfondire alcune tematiche che ancora oggi creano purtroppo degli attriti e scontri generazionali. Grazie alla comunicazione virtuale di questi mesi, il Collettivo è riuscito a farsi conoscere e soprattutto a far arrivare all’esterno gli obiettivi ovvero discutere di questioni percepite come scottanti ma che al contrario rientrano nella normalità della quotidianità. Siamo contenti che questa iniziativa sia stata proposta da giovani ragazze e ragazzi vastesi che hanno sentito l’esigenza di dare un contributo al superamento di alcuni pregiudizi partendo proprio dalla loro Città. Ringraziamo l’organizzazione- concludono Menna e Cianci - per aver arricchito il calendario estivo con un Festival che darà spunti di riflessione e creerà occasioni di aggregazione tra persone del posto e provenienti da tutte le parti d’ Italia. Vi invitiamo a partecipare numerosi”.

 

Notizie

 

 Domani 5 agosto, alle ore 18,30, è in programma a Fonte Nuova la cerimonia di inaugurazione di Via Costa Contina. Dopo il taglio del nastro all’ingresso della strada è in programma una passeggiata sul percorso ripristinato.

 “ Via Costa Contina è un’antica strada vicinale - ha evidenziato il sindaco Francesco Menna - che, oltre a rappresentare una via di collegamento ad esclusivo uso pedonale tra il centro storico di Vasto e la Marina, costituisce un sito di notevole pregio storico-naturalistico e paesaggistico, in quanto attraversa luoghi caratterizzati dagli antichi orti della città, e consente di spaziare con lo sguardo sul meraviglioso panorama offerto dal Golfo di Vasto. Un efficace collegamento pedonale anche simbolicamente rappresentando le due risorse su cui, per secoli, questa Città ha fondato la propria economia: orti e pesca”.

“Il progetto di recupero e adeguamento dell’antica via del Brodetto, - ha concluso l’assessore con delega ai Lavori Pubblici, Licia Fioravante - curato dell’Assessorato del Comune di Vasto, è un intervento connotato da una significativa valenza turistica, che ha consentito di recuperare e sistemare una delle antiche strade di collegamento tra la città e la marina, sul percorso Loggia Amblingh-Fonte Nuova-Madonna della Neve-Vasto Marina”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

torna all'inizio del contenuto