Notizie

vastosolidale.jpeg

"Una raccolta fondi aperta a tutti i cittadini per integrare le somme messe in campo dal governo in favore dei nuclei familiari più disagiati". Il Sindaco Francesco Menna lancia quest'ulteriore iniziativa che l’Amministrazione comunale di Vasto ha avviato oggi per far fronte all’emergenza Covid-19 e, in particolare, per soccorrere chi è in condizioni economiche tali da avere difficoltà anche per l’acquisto di alimenti.

"In particolare, questa iniziativa di “solidarietà”, sollecitata da molti generosi concittadini - ha dichiarato l'assessore alle Politiche Sociali Lina Marchesani - servirà a raccogliere le donazioni da destinare alle persone in difficoltà economiche per consentire loro di poter fare la spesa di beni alimentari e di prima necessità. Integrerà la somma di circa 284mila euro già stanziati dal governo".

Le modalità di accesso ai voucher alimentari saranno presentate dal sindaco Menna stamane.

Chi lo desidera, quindi, può effettuare una donazione con bonifico bancario a favore del Comune di Vasto.

Notizie

"Mettiamo a disposizione sin da subito queste risorse stanziate dal governo, consapevoli della gravità del momento e faremo di tutto perché queste somme giungano alle famiglie in difficoltà il più semplicemente e velocemente possibile”. Riassume, così, l’azione messa in campo in queste ore dal Comune di Vasto il Sindaco Francesco Menna, al termine della riunione di Giunta Comunale che ha approvato l’intervento, individuandone criteri di accesso, modalità di erogazione dei buoni e modalità di adesione da parte degli esercenti, annunciando che nella mattinata di domani, mercoledì 01 aprile sarà attivata la procedura di sostegno alimentare.

Ho voluto garantire - ha proseguito il primo cittadino - la massima condivisione possibile con i colleghi Sindaci e con tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale: sono convinto del fatto che da una situazione così delicata si possa uscire solo uniti, contribuendo fattivamente all’individuazione di percorsi condivisi”.

L’imperativo categorico è non lasciare indietro nessuno – ha detto l’Assessore alle Politiche Sociali Lina Marchesani. “Il momento è particolarmente difficile per molti nuclei familiari e, per questo, ci siamo dunque subito attivati insieme al Segretariato Sociale per fare in modo che queste risorse già dai primi di aprile possano essere disponibili e spendibili, attraverso dei buoni che faremo recapitare direttamente agli aventi diritto”.

Sarà lo stesso Sindaco Menna, domani, ad annunciare i dettagli dell’iniziativa. “Invito, pertanto, la cittadinanza a non raggiungere il Comune prima di conoscere le procedure; saremo vicini a tutti” ha concluso il Sindaco Menna.

Notizie

"Apprendiamo con soddisfazione dello stanziamento da parte del MIUR delle risorse economiche, pari complessivamente a circa 74.585,00 euro per la digitalizzazione delle Scuole a Vasto" - hanno dichiarato il Sindaco Francesco Menna e l'Assessore alle politiche scolastiche Anna Bosco.

"Da giorni eravamo in contatto con i Dirigenti per cercare di monitorare e fronteggiare le difficoltà soprattutto delle famiglie meno abbienti. Il problema di come raggiungere gli studenti che non hanno un computer a casa c'è, ed il digital divide rischia di creare un solco nella gestione dell'emergenza, anche se invisibile e non documentata. Per questo le risorse che il MIUR ha assegnato per ciascuna Istituzione scolastica di Vasto, rappresentano una boccata d'ossigeno oltre che l'occasione per mettere a sistema le esperienze di "scuola digitale". Tali somme, come previste nel Decreto Legge 17 Marzo 2020, n.18, potranno essere anticipate dal Ministero alle singole Istituzioni scolastiche fornire agli studenti meno abbienti, in comodato d'uso, dispositivi digitali individuali nonché per la necessaria connettività di rete. Inoltre potranno essere impegnate direttamente dalle Scuole per dotarsi di piattaforme e di strumenti digitali o di potenziare quelli già in dotazione, nel rispetto dei criteri di accessibilità per le persone con disabilità. Infine saranno spendibili per formare il personale scolastico sulle metodologie e le tecniche per la didattica a distanza. Ringraziamo ancora una volta i Dirigenti e tutto il personale scolastico impegnato non solo nelle azioni di apprendimento a distanza e nella continuità educativa ma nel dovere ancora più grande di non disperdersi come comunità".

Notizie

Il comune di Vasto attiva una linea di comunicazione con i propri cittadini attraverso WhatsApp. Il sistema di messaggistica è veloce, semplice da utilizzare è entrato ormai a far parte delle nostre relazioni quotidiane. I cittadini, che vogliono iscriversi, devono mandare al numero 333 644 3410 il messaggio “iscrivimi” e riceveranno tutte le informazioni utili per l’emergenza Coronavirus, ma anche bandi, scadenze, ordinanze e iniziative.

“Abbiamo deciso di aprire questo nuovo canale - ha spiegato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - per l’immediatezza che la messaggistica offre e all’efficacia, specie per i casi di emergenza, come quello che stiamo vivendo e comunque di pubblica utilità. Tutti abbiamo un telefonino e ci è sembrato uno strumento straordinario per informare il cittadino. In questo particolare momento di emergenza Coronavirus saranno comunicate tutte le informazioni, i bollettini e le indicazioni da seguire. Il canale sarà utilizzato anche per notizie di pubblica utilità. Per ciò che riguarda le segnalazioni e le richieste di informazioni invito tutti ad utilizzare la sezione http://www.comune.vasto.ch.it/index.php/il-cittadino-segnala presente nel nostro sito http://www.comune.vasto.ch.it/ ."
Per accedere al servizio WhatsApp occorre salvare il numero di telefono  333 644 3410 sulla rubrica del proprio smartphone e inviare un messaggio sms con il seguente testo: “iscrivimi”.

"Con tale adempimento - ha aggiunto l’assessore con delega alla Trasparenza e Innovazione e Trasformazione Digitale, Anna Bosco - l’utente fornisce il proprio assenso all’attivazione del servizio di messaggistica istantanea e accetta di entrare nella lista dei contatti dell’Ente, ma anche di non poter né chiamare né inviare messaggi attraverso il medesimo canale. Con l’invio del sms di iscrizione, l’utente autorizza il comune di Vasto a trasmettere informazioni tramite WhatsApp. Per rimuovere la propria iscrizione al servizio, l’utente dovrà inviare un sms con scritto “disattiva”. A tutela della privacy i messaggi sono inviati in modalità broadcast. Il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Vasto. I dati saranno trattati esclusivamente per l'esecuzione delle operazioni relative al servizio di WhatsApp. Il numero sarà utilizzato esclusivamente per questo servizio e non risponderà a telefonate, sms o altre forme di comunicazione”.

Notizie

Una postazione del bike sharing I Bike Abruzzo, progetto realizzato dal Consorzio Vivere Vasto Marina e dalla Lecce Wave con il contributo del Comune di Vasto e della Regione Abruzzo, verrà posizionata in Piazzale Histonium sotto il portico del palazzo comunale.
La richiesta è pervenuta dagli stessi promotori del progetto ed accolta dalla Giunta Comunale alla luce di una razionalizzazione degli spazi destinati al bike sharing, maggiormente funzionali all'accessibilità dei luoghi di interesse della città.

Per questo, quando sarà possibile, le rastrelliere con le bike verranno posizionate strategicamente in una zona visibile e di passaggio, nelle vicinanze dell'area destinata alla colonnina per la ricarica delle auto elettriche creando un primo green hub di intermodalità. Saranno installate cinque rastrelliere che hanno dieci slot di ricarica e, in servizio, ci saranno cinque/sei biciclette che potranno essere noleggiate utilizzando l'APP MyCicero.

“In questi mesi abbiamo interloquito - commenta l'assessore alla mobilità sostenibile, Paola Cianci - con i consorzi, associazioni di categoria, DMC, GAL Costa dei Trabocchi, associazioni ambientaliste e ciclistiche, scuole e cittadini sul tema della mobilità sostenibile in occasione della progettazione del Biciplan e di altre iniziative di sensibilizzazione e promozione dell'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo. Sono tante le attività che in città noleggiano le biciclette tradizionali e la risposta positiva da parte dei cittadini è sempre più in crescita. Per questo è strategico avere una postazione bike sharing anche nel centro cittadino in modo da creare una rete con quelle presenti a Vasto Marina e svilupparne altre in base alla pianificazione in corso di realizzazione dei collegamenti ciclabili urbani e con la Via Verde Costa dei Trabocchi”.

torna all'inizio del contenuto