Notizie

Comune di Vasto e Pulchra Ambiente contro l’abbandono di sigarette in spiaggia. Nei prossimi giorni, infatti, alcuni volontari distribuiranno posacenere gratuiti sulle spiagge libere del litorale vastese. Grazie al contributo di Pulchra Ambiente, che ha interamente provveduto alla fornitura, i nuovi posacenere da spiaggia diverranno anche a Vasto una comoda abitudine. Realizzati in plastica rigida a forma di cono, potranno essere utilizzati per contenere cenere e mozziconi, svuotati nei cestini e riutilizzati.
Quando si gettano, i mozziconi di sigaretta sono un rifiuto a tutti gli effetti! Spesso non si pensa agli impatti ambientali che questo gesto comporterà. Il filtro delle sigarette è costituito principalmente da materiale non biodegradabile e nei mozziconi rimangono intrappolate tutte le sostanze chimiche prodotte dalla combustione del tabacco. Gli effetti sono inimmaginabili: diverse decine di sostanze chimiche si riversano sull’arenile e in mare, con gravissimi danni per l’uomo e l’ambiente.
“NO MOZZICONI IN SPIAGGIA” è, quindi, un messaggio ambientale ed etico rivolto a tutti i frequentatori della spiaggia vastese.
Un altro impegno, dunque, per un’estate vastese più pulita. Nei giorni scorsi è stato lanciato il video promozionale per ricordare a tutti i servizi di raccolta differenziata, presente sul sito www.pulchrambiente.it e su alcuni siti di informazione locale.

Notizie

Avviso di selezione interna, per titoli ed esami, finalizzata alla progressione verticale, riservata al personale di ruolo del Comune di Vasto ex art. 22 comma 15 del D.lgs n. 75 del 25.05.2017 (in esecuzione Determinazione n.336 del 25.05.2020) – per:

-           N. 1 POSTO DI  “ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO” -  CAT. C POS. EC. C1;

-          N. 2 POSTI DI “ISTRUTTORE CONTABILE” -  CAT. C POS. EC. C1;

-          N. 2 POSTI DI “ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO” - CAT. D POS. EC. D1 

– Convocazione prova d’esame

Notizie

La Giunta Comunale ha approvato il progetto di realizzazione della “Rete Ciclabile Transitoria” recependo le innovazioni già presenti in molti Paesi Europei ed introdotte in Italia con il recente D.L. 19 maggio 2020 n.34, cosiddetto “Decreto Rilancio”.
Tale provvedimento all’art. 229 inserisce alcune novità nel Codice della Strada per favorire le amministrazioni locali nella trasformazione dell’uso delle strade e degli spazi pubblici verso un maggiore e più sicuro utilizzo della bicicletta.

 

Si tratta nello specifico di due misure di intervento: la casa avanzata e le corsie ciclabili o bike lane. La prima è una apposita linea di arresto per le biciclette in corrispondenza degli incroci semaforici in posizione avanzata rispetto alla linea di arresto per tutti gli altri veicoli. Le seconde interessano la parte longitudinale della carreggiata, posta a destra, delimitata mediante una striscia bianca discontinua, valicabile e ad uso promiscuo, idonea a permettere la circolazione sulle strade urbane dei velocipedi nello stesso senso di marcia degli altri veicoli e contraddistinta dal simbolo del velocipede. Si possono realizzare in tutte le strade urbane con limite non superiore ai 50kmh indipendentemente dalla larghezza della strada e delle corsie preesistenti perché, come recita il decreto, questa corsia “e' parte della ordinaria corsia veicolare” e non va dunque a ridurne la larghezza.
Il progetto è stato realizzato dall’Arch. Alessandro Tursi nell’ambito dell’incarico conferito dall’ufficio Trasporti e Mobilità sostenibile del Comune di Vasto per la realizzazione del Biciplan (piano urbano della mobilità ciclistica). Le misure di intervento approvate dalla Giunta Comunale sono state recepite con Ordinanza n.283/2020 del Comandante della Polizia Municipale.
Le strade indicate nel progetto su cui verranno realizzate le corsie ciclabili sono: Via Cardone - Via Veneto- Via Garibaldi- Via Mazzini, il tratto urbano di Via Incoronata, C.so Europa, Via Ciccarone, il tratto urbano di Via del Porto, Circonvallazione Histoniense, Via Donizetti dall’intersezione con il Parco delle Lame all’innesto con la SS16 per un totale di 10,06 km. Le case avanzate interesseranno l’intersezione tra Corso Mazzini e Via Giulio Cesare e l’intersezione tra Corso Europa e Via Ciccarone.

"Non ci siamo fatti trovare impreparati all’arrivo di questa importante novità del Codice della Strada promossa dal Governo Nazionale – dichiarano il Sindaco Francesco Menna e l’Assessore alla Mobilità Sostenibile e Trasporti, Paola Cianci - in tema di mobilità sostenibile, migliorativa per la sicurezza stradale dei ciclisti i quali aumentano sempre di più anche nella nostra città. Vasto si unisce a molti Comuni che hanno iniziato a realizzare reti ciclabili transitorie a seguito del Covid come Roma, Milano, Genova, Firenze, Bologna, Napoli, Bari e tanti altri Comuni più piccoli. L’Amministrazione, attraverso il tecnico incaricato e gli uffici comunali, ha colto l’occasione per realizzare, con fondi già stanziati per la mobilità ciclistica nel bilancio 2020, un prima e buona parte di bike lane con la prospettiva poi di realizzare nel tempo gli interventi più strutturati e tradizionali previsti sempre nel Biciplan. Si tratta anche di rispondere nell’immediato, - concludono Sindaco e Assessore - con una prima rete urbana continua, connessa e collegata anche a Vasto Marina, alle richieste e esigente dei tanti cittadini che stanno scegliendo di usare la bici in città ora che le biciclette elettriche rendono i dislivelli alla portata di tutti. In particolare a seguito del Covid, in molti hanno riscoperto i vantaggi di questa forma di mobilità che non inquina, non intasa lo spazio pubblico, salutare per se e per la collettività e consente il distanziamento sociale come raccomandato dall’OMS”.

Notizie

Da domani, sabato 18 luglio a domenica 30 agosto scatterà l‘area pedonale urbana a Vasto Marina, tutti i giorni dalle ore 20:30 alle ore 03:00.
"Un provvedimento - ha dichiarato il Sindaco Francesco Menna - preso di concerto con le associazioni di categoria ed il Consorzio "Vivere Vasto Marina".
Come da apposita ordinanza emessa dal Comandante Giuseppe Del Moro, il provvedimento interessa le seguenti strade della Marina:


In V.le Dalmazia, dall’intersezione con P.zza Rodi/C.so Zara al civico n. 06 (in corrispondenza della discesa che conduce al Lungomare. E. Cordella tratto Nord), l’Area Pedonale Urbana (come da Art. 3 punto 2 del C.d.S.), area interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli in servizio di emergenza/polizia, i velocipedi e i veicoli a servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie (munite di contrassegno) e i residente/domiciliati (muniti di apposita autorizzazione, per poter accedere a cortili e autorimesse), l’area verrà delimitata con apposite barriere in modo da renderla inaccessibile ai veicoli;
il Lungomare E. Cordella tratto Sud, da Via Itaca a Via Sauro (a parziale modifica dell’ordinanza n. 203/2020), l’Area Pedonale Urbana (come da Art. 3 punto 2 del C.d.S.), area interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli in servizio di emergenza/polizia, i velocipedi e i veicoli a servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie (munite di contrassegno) e i residente/domiciliati (muniti di apposita autorizzazione, per poter accedere a cortili e autorimesse), l’area verrà delimitata con apposite barriere in modo da renderla inaccessibile ai veicoli; in Via Rossini il divieto di transito, area interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli in servizio di emergenza/polizia, i velocipedi e i veicoli a servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie (munite di contrassegno) e i residente/domiciliati (muniti di apposita autorizzazione, per poter accedere a cortili e autorimesse); in V.le Dalmazia, dall’intersezione con Via M. Istriani a C.so Zara/P.zza Rodi, il senso unico di marcia veicolare da Nord verso Sud; a parziale modifica dell’ordinanza n. 203/2020, in Via Sauro, Via Gargano, Via Ischia, Via Malta, Via Sicilia e Via Itaca (tratti da Lung. E. Cordella a V.le Dalmazia), la direzione obbligatoria a sinistra (in uscita su V.le Dalmazia); a parziale modifica dell’ordinanza n. 203/2020, Via Gargano, Via Ischia, Via Malta, Via Sicilia e Via Itaca (tratto da Via A. Marchesani a V.le Dalmazia), la direzione obbligatoria a destra (in uscita su V.le Dalmazia); a parziale modifica dell’ordinanza n. 203/2020, Via Gargano, Via Ischia, Via Malta Via Sicilia e Via Itaca (da Lung. E. Cordella a V.le Dalmazia), l’Area Pedonale Urbana (come da Art. 3 punto 2 del C.d.S.), area interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli in servizio di emergenza/polizia, i velocipedi e i veicoli a servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie (munite di contrassegno) e i residente/domiciliati (muniti di apposita autorizzazione, per poter accedere a cortili e autorimesse), l’area verrà delimitata con apposite barriere in modo da renderla inaccessibile ai veicoli; in V.le Dalmazia (intersezione con Via Martiri Istriani), senso vietato e la direzione obbligatoria a sinistra (verso Via M. Istriani); in V.le Dalmazia, tratto compreso tra C.so Zara e della discesa che conduce al Lung. E. Cordella tratto Nord), il doppio senso di marcia veicolare; a parziale modifica dell’ordinanza n. 203/2020 in Via Sauro divieto di sosta con rimozione coatta e doppio senso di circolazione.
"Per garantire una maggiore sicurezza per i pedoni - ha aggiunto l'Assessore alla Polizia Locale Luigi Marcello - l’isola pedonale tende a disciplinare la circolazione veicolare nel tratto di V.le Dalmazia e traverse, nel tratto compreso tra Via Martiri Istriani e la discesa che conduce alla parte nord del Lungomare Ernesto Cordella".
"In concomitanza dell'istituzione dell'isola pedonale - ha concluso l'Assessore - è stato predisposto il servizio notturno della Polizia Locale con il chiaro intento di monitorare nel migliore dei modi tutto il territorio cittadino".

Notizie

Per migliorare la sicurezza stradale e ridurre la velocità veicolare su tratti di maggiore intensità di traffico sono stati istituiti 11 attraversamenti pedonali rialzati in diverse vie cittadine. L’importo complessivo dell’opera, progettata e coordinata dai Settori Polizia Locale e Lavori Pubblici, è di Euro 42.000,00.

L’obiettivo primario dell’Amministrazione Comunale è quello di garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini per cui questo secondo lotto porterà ad un notevole miglioramento della situazione.

Le strade interessate sono le seguenti: Via Madonna dell’Asilo (zona antistante la caserma dei Vigili del Fuoco), Via S.Onofrio (casa di riposo), Via San Rocco (Istituto Mattei), Via San Michele (chiesa e ingresso villa comunale), Circonvallazione Istoniense (dietro la Caserma dei Carabinieri), Via Giulio Cesare (ingresso Poste centrali), Via Alcide De Gasperi (Ingresso scuola Ritucci Chinni), Corso Mazzini (Zona rotatoria Todis), Viale Dalmazia (Vasto Marina), Via Madonna dell’Asilo (ingresso Liceo Linguistico).

L’assessore alla Polizia Locale, Luigi Marcello, unitamente al Comandante Giuseppe Del Moro, stanno predisponendo la pianificazione di un ulteriore piano di intervento, disponibilità economiche permettendo, da realizzarsi entro fine anno, su altre strade cittadine. Si ribadisce che ogni decisione viene assunta a seguito di relazione e verifica sul territorio da parte della Polizia Locale che ne ravvisa l’esigenza.

torna all'inizio del contenuto