Notizie

 

La giunta ha approvato il disciplinare per l’utilizzo delle bodycam e gps  che consentirà agli  agenti  della Polizia locale di Vasto di usare delle telecamere portatili in grado di produrre immagini e video localizzati, posizionate direttamente sulle divise.

“Un prezioso sistema che garantirà efficacia e tempestività degli interventi garantendo una maggiore sicurezza al personale. L’utilizzo di queste sofisticate apparecchiature - ha evidenziato il sindaco di Vasto, Francesco Menna  -  avviene essenzialmente per finalità di sicurezza urbana, di prevenzione, accertamento, repressione dei reati, in relazione all’evolversi degli scenari di sicurezza pubblica che facciano presupporre criticità”.

“Le bodycam sono utilizzate per garantire la sicurezza e l’incolumità del personale di Polizia Locale impegnato sul territorio, offrendo – ha aggiunto l’assessore alla Polizia locale, Carlo Della Penna - maggiore sicurezza e prevenzione nei confronti di possibili atti contro il personale, anche in virtù del loro effetto deterrente. Azioni che consentiranno di assicurare un miglior servizio ai cittadini rafforzando il senso complessivo di sicurezza urbana. Un completamento del percorso iniziato dall’ex assessore Luigi Marcello con l’approvazione del regolamento con delibera 233/2020, i quale prevede la necessità, da parte del Comandante della Polizia locale, che assume la responsabilità del trattamento dei dati rilevati, di predisporre un disciplinare tecnico, destinato agli operatori di polizia locale che saranno dotati di bodycam.

 Il disciplinare dovrà specificare i casi in cui i dispositivi devono essere attivati, dei soggetti eventualmente autorizzati a disporre l'attivazione, delle operazioni autorizzate in caso di emergenza e di ogni altra misura organizzativa e tecnologica necessaria alla corretta e legittima gestione di detti dispositivi e alla garanzie del rispetto delle norme e dei principi in materia di trattamento dei dati personali. Il trattamento dei dati personali effettuato attraverso le bodycam deve essere conforme alle norme sul trattamento dei dati personali, con particolare riferimento al Regolamento Europeo 679/2016”.

Notizie

 

 

Il Comune di Vasto, con la manifestazione “Musica a Palazzo” che coniuga visite guidate alle collezioni d’Arte di Palazzo d’Avalos, curate dagli storici dell’arte dei Musei Civici, e momenti di Musica Antica dell’Ensemble Stella Nova, vuole promuovere una nuova e stimolante sinergia tra due tra le più importanti realtà culturali del panorama cittadino.

 “Stella Nova è un Ensemble formato da appassionati musicisti mossi dal comune interesse per la musica antica che vuole contribuire alla riscoperta della musica medievale e far conoscere lo spirito con cui si fa questa musica oggi. Il programma che porta avanti sviluppa suggestioni care al pensiero e al costume medievale: dalle danze e ballate monodiche del Trecento italiano agli originali canti tra il sacro e il profano, dalle atmosfere mistiche di suoni e voci di un pellegrinaggio medioevale alle poetiche ballate e madrigali dell’Ars Nova Italiana” ha dichiarato il sindaco di Vasto, Francesco Menna.

 I brani proposti sono eseguiti con fedeltà interpretativa e con l’ausilio di fedeli ricostruzioni di strumenti d’epoca.

 “L’iniziativa - ha concluso l’assessore alla Cultura, Nicola Della Gatta - in programma quest’estate a Palazzo d’Avalos, prevede brevi concerti di 15-20 minuti di Musica Antica durante le visite guidate alle collezioni d’Arte dei Musei Civici, un ulteriore momento di approfondimento culturale e musicale. Una proposta che renderà ancora più piacevole la scoperta delle sale di Palazzo d’Avalos”.

 Quattro gli appuntamenti in programma:

giovedì 21 e 28 luglio alle 19.30 e 21.30

martedì 2 agosto e venerdì 12 agosto alle 19.30 e 21.30.

L’iniziativa è gratuita

 

Per info e prenotazioni:

Musei Civici di Palazzo d’Avalos, Piazza Lucio Valerio Pudente 5 Vasto (CH)

334.3407240- 0873.367773 (in orario di apertura)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.museipalazzodavalos.it

Facebook: Palazzo d’Avalos - Meraviglia d’Abruzzo

Notizie

 

 Incontro positivo in Municipio questa sera tra il sindaco di Vasto, Francesco Menna, l’assessore allo sport, Carlo Della Penna e i vertici della Vastese calcio, il presidente Franco Bolami ed il vicepresidente Luigi Salvatorelli.

 

“Una bellissima notizia per la città, per i tifosi,  la conferma dell’iscrizione della squadra in serie D.  Impegni da prendere per l’Amministrazione - hanno dichiarato il sindaco Menna e l’assessore Della Penna - sullo stadio e sul futuro. Siamo felici per questa bella notizia che garantisce il futuro della squadra della città”.

 

Il presidente Bolami domani procederà all’iscrizione della Vastese calcio al campionato.

 

“La chiamata del sindaco questa mattina - ha detto Bolami - mi ha fatto molto piacere, mi ha ricaricato. Vasto merita questa società. Lavoriamo per la squadra”.

 

A breve è prevista la presentazione in Consiglio comunale

Notizie

 
 
La scuola dell’infanzia Aniello Polsi della Nuova Direzione Didattica a partire dal prossimo mese di settembre 2022 verrà trasferita nel quartiere San Paolo. Fino alla costruzione del nuovo plesso verrà infatti ospitata presso la scuola Primaria “Ritucci Chinni”.
 
Anche l’asilo nido “Tana dei cuccioli” tornerà nella sua sede originaria nel quartiere Incoronata.
 
“Con la Dirigente Scolastica Concetta Delle Donne, con il personale dell’asilo nido Tana dei Cuccioli e con gli Uffici tecnici del Comune abbiamo verificato la presenza di spazi idonei all’interno della scuola Primaria Ritucci Chinni in via Alcide de Gasperi, per ospitare anche i bambini dell’infanzia Aniello Polsi. Il quartiere San Paolo di Vasto è tra i più popolosi della città e la presenza di un tale istituto per i bambini di fascia 3-6 anni si è resa ancora più evidente negli ultimi due anni dopo i trasferimenti, anche in considerazione di una equa redistribuzione territoriale delle scuole dell’infanzia. Così facendo siamo certi di venire incontro alle esigenze delle famiglie e del personale che in questi due anni di emergenza ha lavorato con grande spirito di collaborazione in sedi provvisorie” hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna e l’assessore alla scuola Anna Bosco.
 
A settembre del 2020 sia a causa della necessità di reperire ulteriori spazi dettati all’emergenza Covid sia per criticità legate alla staticità del plesso dell’Aniello Polsi erano stati effettuati dei trasferimenti, tra questi anche la sede del nido comunale “La Tana dei Cuccioli” chiamato a lasciare la sua sede originaria per accogliere i bambini dell’Aniello Polsi e a trasferirsi presso l’ex scuola Paritaria International School Center the Way.
 
“Ringraziamo la famiglia Di Tullio per il supporto offertoci in questi mesi di ospitalità presso la loro struttura. Per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione per l’Aniello Polsi, il Comune è in attesa dell’esito a breve di un bando del Pnrr FUTURA che potrebbe, qualora accolto, - hanno concluso il sindaco Francesco Menna e l’assessore Anna Bosco - finanziare una costruzione del tutto nuova e sostituirsi dunque al finanziamento già ottenuto per la manutenzione straordinaria e l’adeguamento antisismico.”
 
 
 
 
 
 

Notizie

La Giunta Comunale di Vasto ha deliberato favorevolmente per la realizzazione dell’ultimo miglio ferroviario ed in particolare per la sottoscrizione del “Protocollo d’intesa per la realizzazione del collegamento tra la rete ferroviaria nazionale ed il Porto di Vasto” con  un investimento di 25 milioni di euro.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto con il Commissario ZES, il Prof. Mauro Miccio e la sua struttura commissariale, con RFI (Rete Ferroviaria Italiana), con la Capitaneria di Porto, con le associazioni di categoria e con gli operatori portuali”, dice il sindaco di Vasto Francesco Menna.

Il  protocollo prevede la realizzazione di aste di carico e scarico sulla banchina del molo di levante e, sulla base del cronoprogramma di attuazione del PRP, la realizzazione delle stesse, conseguente ai lavori di ampliamento del porto.

“La banchina di riva al contrario, destinata ad uso commerciale, ed il relativo piazzale ampliato negli anni passati anche con la demolizione e la delocalizzazione del mercato ittico, dovrà continuare ad essere lasciata nella sua funzione come la più grande e operativa banchina del porto e pertanto strategica per la funzionalità e l’attrattività del porto stesso”, ha aggiunto l’assessore alle politiche portuali, Anna Bosco.

In questa direzione anche la posizione degli operatori portuali i quali considerano la banchina di riva un’area attualmente molto utilizzata del Porto in cui avvengono la maggior parte dei depositi e movimentazioni delle merci anche di notevoli dimensioni, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le componenti per la costruzione di impianti eolici, come previsto dal Piano regolatore portuale.

"Ringraziamo inoltre - sottolineano Menna e Bosco - l'On. Luciano d’Alfonso per aver portato ad approvazione presso la Commissione infrastrutture, mobilità e governo del territorio l’emendamento che classifica il Porto di Vasto quale infrastruttura di rilevanza nazionale e per aver previsto tale Collegamento Ferroviario nel Masterplan Abruzzo, di cui alle DGR n. 229 del 19/4/2016, n. 402del 25/6/2016, n. 693 del 5/11/2016, n. 863 del 20/12/2016".

“Gli interventi previsti sul porto si prefiggono l’obiettivo di potenziare la nostra infrastruttura portuale che è tra le migliori che esistono nel centro sud e che ha tutte le caratteristiche per diventare punto di riferimento in Adriatico, per la vicinanza al casello Autostradale, per i fondali importanti, per la possibilità di sviluppo strategico delle aree industriali nel Sangro e nel vastese”, prosegue il sindaco Menna.

"A tal fine - conclude la Bosco - ricordiamo che il D.L. 91/2017 convertito in L. 123/2017 recante “Disposizioni urgenti per la crescita economica del mezzogiorno” ha previsto, tra le misure di sostegno, l’istituzione di Zone Economiche Speciali (ZES) finalizzate a incentivare la creazione di condizioni favorevoli in termici economici, finanziari e amministrativi, che consentano lo sviluppo delle imprese già operanti nonché l’insediamento di nuove imprese, e che il Comune di Vasto ha istituito un apposito sportello comunale a supporto della struttura del Commissario Prof. Mauro Miccio.

torna all'inizio del contenuto