Notizie

 
Menna e Della Gatta: “Un programma per i giovani: sono loro le lampade della memoria”
“Soprattutto ora, quando i testimoni diretti sono sempre meno, è urgente e necessario investire sulla conoscenza di quei fatti affinché quell’atroce destino di morte che riguardò ebrei, omosessuali, sinti e rom, oppositori politici e disabili all’interno dei campi di sterminio, non torni a ripetersi. I giovani sono i principali destinatari di questo messaggio: come ha detto la senatrice Segre, sono loro le lampade della memoria”. Con queste parole il sindaco Francesco Menna e l’assessore alla Cultura Nicola Della Gatta hanno annunciato il corposo programma di iniziative pubbliche promosso dall’Amministrazione Comunale, realizzato attraverso il contributo di istituzioni culturali e scolastiche e molteplici realtà associative: iniziative gratuite aperte a tutte le cittadine e a tutti i cittadini.
Martedì 24 gennaio, presso la Sala Pinacoteca di Palazzo d’Avalos alle ore 17:00, aprirà la serie di eventi la conferenza “Primo Levi dalla Shoah alla scrittura” promossa dal Centro Europeo di Studi Rossettiani e tenuta dal Prof. Giovanni Tesio, docente dell’Università del Piemonte Orientale.
La sezione ANPI “Vittorio Travaglini” di Vasto insieme al Club per l’UNESCO di Vasto promuoveranno lo spettacolo teatrale “Arte e Memoria”, a cura del Comitato Artistico Lancianese (CAL) e dell’Unione delle Comunità Romanès in Italia (UCRI), realizzato in collaborazione con l’Unione dei Giovani Ebrei Italiani (UGEI). L’evento si terrà mercoledì 25 gennaio alle ore 18:30 presso il Teatro Madonna dell’Asilo.
Venerdì 27 gennaio, Giorno della Memoria, alle ore 09:00, in Viale Dalmazia a Vasto Marina, avrà luogo la deposizione una corona d’alloro al cippo commemorativo del campo di internamento di Istonio Marina.
Venerdì 27 e sabato 28 gennaio, presso il Teatro Madonna dell’Asilo, andrà in scena lo spettacolo teatrale “Il silenzio dell’anima” a cura degli studenti dell’I.I.S. “Enrico Mattei” guidati dai docenti Paola Cerella, Mirko Menna, Nicola Menna e Laura Oliva. Due spettacoli mattutini riservati agli studenti delle comunità scolastiche superiori della Città e due spettacoli aperti alla cittadinanza e, precisamente, venerdì 27 gennaio alle ore 21:00 e sabato 28 gennaio alle ore 18:30.
“L’approfondimento di certi fatti - ha dichiarato l’assessore alle Politiche Scolastiche, Anna Bosco – è di fondamentale importanza per i giovani, sia per arricchire la loro formazione umana, sia per migliorare la qualità della comunità. Una comunità consapevole è una comunità meno fragile, maggiormente preparata a difendere le grandi conquiste di cui oggi godiamo, come la democrazia, la libertà, il rispetto per il prossimo. Grazie agli studenti, ai docenti e al dirigente scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Enrico Mattei” per aver voluto arricchire il programma di quest’anno di un evento davvero pregevole che sarà fruito dalle nostre scuole e dalla cittadinanza”.
Sabato 4 febbraio, infine, alle ore 18:30, presso l’Auditorium del Liceo Artistico “Pantini-Pudente” si terrà una Tavola rotonda con i Professori Gianni Orecchioni e Alberto Gagliardo e successivamente sarà proiettato il film-documentario “1938-Diversi” di Giorgio Treves. L’iniziativa sarà curata dalla sezione ANPI “Vittorio Travaglini” di Vasto e dalla Consulta Giovanile di Vasto.
“Ringrazio la Sezione Anpi Vasto e la Consulta Giovanile - ha dichiarato l’assessore alle Politiche giovanili, Paola Cianci - per aver proposto questa interessante iniziativa ed il Polo Liceale “Pantini-Pudente” per averla accolta con interesse. Pur essendo storicamente acclarate le responsabilità del fascismo nella persecuzione degli ebrei, per noi è un obbligo morale approfondire con le nuove generazioni questa parte drammatica della Storia del Paese. Non smetteremo mai di fare testimonianza affinché nessuno dimentichi l’atrocità della guerra”.

torna all'inizio del contenuto