Notizie

Ieri pomeriggio si è svolta l’inaugurazione del murales realizzato nella Casa Circondariale di Vasto. Un progetto di arte ed inclusione finanziato dalla Odv Ricoclaun, dal Buco nel Tetto e da Avi Alzheimer Vasto

"𝙇𝙖 𝙗𝙚𝙡𝙡𝙚𝙯𝙯𝙖 𝙣𝙖𝙨𝙘𝙚 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙙𝙖 𝙪𝙣 𝙞𝙣𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 - dichiara l'Assessore alla Cultura, al Welfare e all'Inclusione Sociale, Nicola Della Gatta - ed è profondamente vero: un'emozione che si ripete ogni qual volta varco la soglia della Casa Lavoro di Vasto per partecipare alle tante iniziative di inclusione promosse dalla direzione, dalle sapienti professionalità che vi lavorano e grazie al supporto operoso di tante  splendide associazioni della nostra Città.
La comunità ha sì il dovere di condannare l'errore, nelle forme previste dalla legge, ma anche quello di accompagnare chi sbaglia a riprendere in mano la propria vita'.

" Solo chi sogna può imparare a volare recita il murales - dichiara l'Assessora alle Politiche Giovanili, Paola Cianci - progettato da Lorenzo Spigo Faini e realizzato insieme ai detenuti. Attraverso l’arte i ragazzi hanno espresso un messaggio positivo che da speranza come la linea tratteggiata disegnata nel murales che ad un certo punto diventa continua portando a volare verso le cose belle del futuro".

"Ringraziamo - concludono Della Gatta e Cianci - Giusy Rossi, Rosaria Spagnuolo, Bianca Campli, Concetta Delle Donne, la Polizia Penitenziaria e alle Associazioni Ricoclaun odv, Un buco nel tetto, Alzheimer Avi Vasto e i tanti amici che ci hanno fatto vivere momenti di vera solidarietà ed amicizia: siamo sulla strada giusta."

 

 

 

 

 

torna all'inizio del contenuto