NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Turismo

A passeggio per Vasto

Affacciata sulle acque cristalline dell’Adriatico, protetta da una cintura di vette appenniniche, Vasto da sempre è considerata una delle città più affascinanti del centro Italia. Amata e apprezzata per la sua storia antichissima che ebbe origine dall’eroe omerico Diomede, ammirata per le sue bellezze naturalistiche è una città unica dove si mescolano tradizione e modernità.

A Vasto puoi divertirti sotto l’ombrellone, nuotare e fare sport nelle riserve naturali, oppure passeggiare e fare shopping tra i caratteristici vicoli del centro storico. Dopo il tramonto invece puoi gustare la tipica cucina marinara con le sue antiche ricette come il “Brodetto di pesce alla vastese” in uno dei tanti graziosi ristoranti vista mare, oppure abbandonarti alla musica dei suoi locali notturni e all’ospitalità dei vastesi.

La nostra città ammalia come il canto delle sirene. Nessuno può resistere al suo fascino. Chissà che Vasto non abbia lo stesso effetto pure su di voi!

Amate i castelli?

Da Piazza Verdi, familiarmente chiamata dai vastesi Shangai, risalite su per Corso Garibaldi, fino a Piazza Barbacani e vi imbatterete in un delizioso maniero, il Castello Caldoresco con tanto di fontana accanto. Da qui potete iniziare la passeggiata per il centro storico: non ci stà da camminare molto fino a Piazza Diomede e da qui a Piazza Rossetti, salotto di Vasto dove troneggia la statua del famoso poeta vastese esiliato in Inghilterra, Gabriele Rossetti.

Avete voglia di fare shopping o semplicemente di guardar vetrine?

Proseguite, allora, per Corso de Parma, obbligatoria anche una capatina alla cattedrale di Santa Maria: vi è conservata la Santa Spina che si dice venga dalla corona di spine di Gesù. Altra chiesa da visitare, la concattedrale di San Giuseppe. Se amate l'arte guardate con attenzione il prezioso dipinto del 1500 di Michele Greco da Valona. Due passi, non di più, e trovate davanati a voi il Palazzo D'Avalos. Qui è proprio il caso di fermarsi un pò: entrate dentro e visitate il Museo Civico, il Museo del Costume e la mostra dedicata ai fratelli Palizzi. Dai suoi splendidi giardini, inoltre, si presenterà ai vostri occhi un panorama che non ha eguali, lo stesso che potete ammirare lungo via Adriatica, dove si trovano il portale della Chiesa di S. Pietro e le Terme romane che risalgono all'età imperiale con uno splendido mosaico del Nettuno e altre scene marine dalla bellezza mozzafiato. Affacciandovi alla balconata, senz'altro il vostro sguardo sarà stato colpito da una sinuosa figura femminile su uno scoglio: è il Monumento alla Bagnante ma, per ammirarlo più da vicino, dovete scendere fino alla Marina e passeggiare sul lungomare.

Non siete ancora stufi del panorama?

Arrivate fino alla Loggia Amblingh. Una volta lì sicuramente penserete a quanti innamorati si sono giurati amore eterno, complici la luna e un bel cielo stellato, guardando abbracciati lo splendido golfo! Sono molto caratteristici i locali che trovate: approfittatene per sedervi a sorseggiare una bibita fresca, meritato refrigerio dopo una calda giornata. E per chi di voi amasse i paradisi incontaminati, un ultimo suggerimento: a qualche chilometro da Vasto, in direzione nord, troverete la riserva naturale di Punta Aderci.

Speriamo di aver stuzzicato almeno un pò la vostra curiosità. Vi assicuriamo, comunque, che Vasto è molto di più.

Vasto vista da un drone e la costa dei trabocchi (Youtube Link)

IAT (Informazioni Accoglienza Turistica)

  • +39 0873.367312

Cenni Storici

Spiagge


Servizi di Programmazione Turistica

Servizi Culturali

 

Piantina notte bianca 

 

IMG-20180713-WA0012.jpg

 

Piantina centro storico

 

pianta-turismo-A32.jpg

 

Piantina spiagge 

 

 pianta-turismo-A3.jpg