NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Altri Gemellaggi

“PONTI DELL’AMICIZIA” CON TORONTO (1973) E PERTH (1983)

Da sempre Vasto è stata terra di emigranti. Nessuno sa quante migliaia di Vastesi sono nel mondo. E da sempre c’è il problema di come mantenere i legami con loro, che spesso vivono anche in lontani continenti.

Nel dopoguerra, per quasi mezzo secolo, l’anima e il motore delle iniziative dei Vastesi nel mondo fu Silvio Petroro (1930-2009).

TORONTO: Nel 1973 grazie alla disponibilità del locale Vasto Social Club, Petroro spinse il Comune di Vasto a realizzare il Ponte dell’Amicizia con Toronto.

PERTH: Nel 1983 trovò il modo di tessere tutta una rete di contatti tra l’Italia e l’Australia che portò, grazie alla collaborazione del Vasto Club, al Ponte dell’Amicizia con Perth ed alle relazioni ufficiali tra il Comune di Vasto e l’importante città australiana, che poi portarono, nel 1989, al gemellaggio vero e proprio fra i due comuni.

Nel 1985 Petroro fondò l’Associazione Pro Emigranti Abruzzesi con sede a Vasto e nel 1986 propose al Comune la realizzazione dell’importante Monumento all’emigrante collocato al Belvedere Romani.

 

GEMELLAGGIO VASTO-ISCHIA (1984)

Vasto e Ischia sono legati alla famiglia d’Avalos.

Il 7 luglio 1984, durante le giornate di Vastophil, per ricordare le figure di Vittoria Colonna e Francesco Ferrante d’Avalos, il Comune – sindaco Antonio Prospero - siglò un gemellaggio con l’isola campana.

Il gemellaggio era stato proposto dal dott. Vittorio Morgera, direttore dell’Istituto Poligrafico dello Stato e della Zecca d’Italia e, per l’occasione, fu anche emesso un annullo speciale, con gli stemmi delle due città e la scritta Gemellaggio Ischia-Vasto, per ricordare le figure di Vittoria Colonna e Francesco Ferrante d’Avalos.

 

GEMELLAGGIO VASTO-TREMITI (2001), nel segno di Dalla

Nel 2001 venne realizzato il gemellaggio con le Isole Tremiti. Dopo il via libera del Consiglio Comunale il sindaco Filippo Pietrocola a giugno si reca a Tremiti per la cerimonia di riconferma del gemellaggio e si trova coinvolto in una lieta sorpresa. Nell’ambito della stessa cerimonia, a seguire, c’era il conferimento della cittadinanza onoraria delle Tremiti a Lucio Dalla, assiduo frequentatore delle isole che hanno anche ispirato suoi successi importanti.

 

GEMELLAGGIO CON VILLA S. ANGELO, AQ (2010)

Dopo il terremoto, l'Associazione Vabbò di Bologna - costituita da giovani vastesi lì residenti – si attivarono per una serie di iniziative di solidarietà nel piccolo comune dell’Aquilano e proposero al Comune di Vasto – sindaco Luciano Lapenna - di sancire con atto pubblico questi vincoli di fratellanza nati durante i terribili mesi del post terremoto. Il Consiglio Comunale il 14 settembre 22010 approvò all’unanimità il gemellaggio con Villa S. Angelo e da allora ci sono stati diversi scambi tra le due comunità.