NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La Sacra Spina per le vie di Perth

Chi ha avuto la fortuna di partecipare al viaggio organizzato nel gennaio dell’anno 2008 nella Città di Perth, per accompagnare in pellegrinaggio la Reliquia della Sacra Spina, conserverà indelebile nella propria memoria ricordi davvero unici ed eccezionali.

L’evento, sì perché di evento storico si deve parlare (ndr: per la prima volta nella storia la Sacra Reliquia ha varcato i confini nazionali), è stato possibile realizzarlo grazie alla disponibilità di mons. Decio D’Angelo, parroco della Chiesa di Santa Maria Maggiore nella quale si conserva la preziosa reliquia, e dalla Confraternita della Sacra Spina e del Gonfalone presieduta dal priore Nino D’Annunzio.

Ma, l’ideatore e grande sostenitore della iniziativa fu proprio il Comm. Silvio Petroro, devotissimo della reliquia donata dai d’Avalos alla Chiesa di S. Maria, il quale sognava da sempre di concretizzare quel progetto. Purtroppo, per ragioni legate al suo stato fisico, Silvio Petroro fu costretto a rinunciare al viaggio che, però, seguì costantemente via telefono.

Il giorno 13 gennaio dell’anno 2008 la Sacra Reliquia, esposta nella Chiesa del Sacro Cuore, fu portata in processione per le vie di Perth. Quanta emozione, quanta gioia nel vedere quella Spina, che faceva parte della corona posta sulla testa di Nostro Signore Gesù Cristo, girare per le vie di Perth, in mezzo ai grattacieli, mentre una folla di vastesi con i Confratelli della Congrega seguiva in processione.

Tanta la gioia, tante le lagrime versate da quanti, residenti ormai in Australia da 50 anni, non avrebbero mai immaginato di poter avere un giorno quella miracolosa reliquia nella terra generosa che aveva dato un avvenire a tanti di loro.