NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Scambi culturali: studenti Vastesi a Perth

Gli scambi culturali tra gli studenti di Vasto e quelli di Perth.iniziarono nel 1999 presso l’Istituto Commerciale e per Geometri “Palizzi” di Vasto per merito della professoressa d’Inglese Rita Ciavatta, con l’aiuto del Preside Nicolangelo D’Adamo.

Nell’occasione partirono 26 alunni dell’Istituto che rimasero a Perth per tre settimane inseriti in una scuola superiore per le attività didattiche e alloggiati presso le famiglie degli studenti ospitanti.

Determinante in quella prima esperienza di scambi fu l’impegno del compianto Silvio Petroro

che mobilitò il Vasto Club ed il vulcanico Albert Di Lallo per la complessa organizzazione.

La formula della sistemazione in famiglia degli studenti è stata ripetuta anche per la visita a Vasto, nell’anno successivo, di una delegazione di studenti di Perth ed un consistente gruppo di un Liceo di Adelaide.

Con il trasferimento del Dirigente Nicolangelo D’Adamo al Liceo Scientifico “R.Mattioli” di Vasto, nel 2003, iniziarono in quella scuola gli scambi con le scuole di Perth con il coordinamento della Prof. Carla Orsatti. La prima scuola partner fu il Chisholm Catholic College, un liceo privato cattolico di grande tradizione. Nel 2005 lo scambio fu attivato con il Liceo Ursula Frayne, anche quell’anno gli studenti furono più di venti e furono alloggiati presso le famiglie degli studenti di quel Liceo. Nel 2007 fu tentato un nuovo esperimento: un partenariato con due licei contemporaneamente, ovvero uno privato ed uno pubblico: Il John XXIII College, una mega struttura che occupa un’area di 18 ettari con tutti i servizi sportivi annessi, ed il grande Liceo “Morley School”, scuola pubblica anche con laboratori di artigianato. Oltre all’esperienza scolastica gli alunni hanno potuto fare anche altre esperienze con le visite che hanno effettuato nelle località raggiungibili di quell’immenso paese: Albany, Mandurah, Margharet River, New Norcia (con due splendidi Istituti Benedettini di fine ottocento) ecc. ed hanno potuto apprezzare la grande ospitalità delle famiglie australiane, i sistemi amministrativi molto diversi e la quasi maniacale cura del verde. La visita a King’s Park vale da sola un viaggio in Australia.