NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Caduti di Nassirya, il ricordo del nostro Comune

L’Amministrazione Comunale e le associazioni Combattentistiche e d’Arma hanno ricordato questa mattina con una cerimonia che si è svolta nella chiesa di San Giuseppe, a causa del maltempo, l’attentato di Nassirya del 12 novembre 2003, che provocò la morte di dodici carabinieri, cinque militari dell’esercito, due civili italiani e nove iraqueni.

Alla manifestazione hanno preso parte il parroco della chiesa di San Giuseppe, Don Gianfranco Travaglini, il sindaco Francesco Menna, diversi assessori, rappresentanti militari, le associazioni combattentistiche e d’arma e gli alunni della scuola primaria “Giuseppe Peluzzo”.

Gli studenti dopo gli interventi del Maggiore Amedeo Consales, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto e del sindaco Francesco Menna hanno letto alcuni pensieri dedicati alle vittime dell’attentato.

Dopo la cerimonia sono state deposte due corone d’alloro, una la Cippo dei caduti di Nassirya in Via Sant’Onofrio e l’altra al Monumento al Carabiniere.

Una cerimonia sentita volta a testimoniare il pensiero ed il ricordo di quei militari che erano stati chiamati ad aiutare il popolo iracheno, a riorganizzare le forze militari e la polizia secondo i principi dello stato di diritto.